Mercatini di Natale a Napoli e dintorni…

Mercatini di Natale parte prima: Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa. La prima ferrovia italiana, carrozze d’epoca e binari ci accompagnano tra bancarelle decorate e giochi di luci. Il posto è davvero incantevole e le cose da fare con i bimbi sono tantissime: la visita alla capanna di Babbo Natale, conoscere il Grinch, ascoltare una fiaba raccontata da un elfo, scrivere e imbucare la letterina con l’elfa postino, prendere il diploma da capotreno del Polar Express e fare una caccia al tesoro con Elfante, l’elfo gigante derubato dal Grinch. E poi? Una meritata merenda tra gli stand di beverage e food con buonissimi prodotti campani. Visitabili tutti i padiglioni con treni d’epoca e si ha anche la possibilità di ascoltare la storia del primo viaggio in treno italiano di re Ferdinando e la regina Maria Cristina accompagnati dal fedele Sarchiapone. Un pomeriggio davvero divertente in una location magica. Ma il nostro weekend campano in pieno Christmas mood è appena iniziato…

 

Mercatini di Natale parte seconda: “Cadeaux al castello” nella magnifica cornice del castello di Limatola. Fermo nel medioevo ma illuminato a festa sono le dame e i cavalieri che ci accolgono per una giornata indimenticabile. Gli stand sono ispirati ai maggiori mercatini di Natale europei e si può visitare lo stand della Finlandia, Scozia, Bruges, Germania , Provenza, Napoli, Tallin e anche la nostra Italia. Profumi avvolgenti con dolce e salato in quantità e in regalo con ogni biglietti un bicchiere di vin brulè o succo per scaldarsi. Le attività per la nostra piccola viaggiatrice non mancano: foto nel cottage con Babbo Natale che stampano sul posto con solo 2 euro, la letterina da scrivere e spedire, il magnifico spettacolo di magia del mago Abacuc che incanta la mia piccola per oltre 40 minuti di trucchi e stregoneria. E poi ancora giocolieri e giochi di bolle di sapone a suon di musica. E piano piano seguendo il percorso che ci fa visitare anche tra gli stand lo splendido castello nel quale è possibile anche pernottare, ci avventuriamo nel bosco incantato, dove troviamo Pinocchio, Geppetto, la fata madrina, Mangia Fuoco e i monelli del Gatto e la Volpe che ci accompagnano con una parata nel paese dei balocchi. Un evento davvero meraviglioso e anche qui ci sentiamo davvero bambini.

 

Mercatini di natale parte terza: Castello di Lettere. Per la nostra terza tappa dei mercatini di Natale abbiamo scelto un altro castello, un’altra favolosa location illuminata dagli stessi artisti delle luci di Salerno. Aperto solo sabato e domenica dalle 16 alle 23 e con una strada un po’impervia per arrivare il castello ci regala però una vista mozzafiato e un’atmosfera magica. Anche qui a disposizione dei bambini Babbo Natale con i suoi aiutanti e poi ad allietare gli spazi i personaggi Disney della Bella e la Bestia, Frozen e Alice nel paese delle meraviglie che hanno regalato sorrisi e palloncini. Anche qui è facile gustare un buonissimo street food che riscalda il freddo pomeriggio. Emma è entusiasta, il Natale non è mai stato così coinvolgente e ricco di emozioni per lei. I viaggi sono anche questi, in giro a comprare renne di feltro e palline immersi in profumo di pop corn e caramello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *